PRECEDENTE SUCCESSIVO
(LucaP) Boh a me il sistema più semplice sembra lavorare con le Rest generiche se notifica il cambio.
(simone81) Ciao, allora queste le ipotesi valutate per aprocciare il problema soluzione 1 : Utilizzare il DB Resource e reservation per leggere gli appuntamenti e creare/editare appuntamenti dall'esterno. NON FATTIBILE per via delle REST API, cioè il RRDB non espone le CalendarAPI. Lavorare solo con le DataService API è infattibile (non mi dilungo sui motivi) soluzione 2: Utilizzare uno SharedCalendar. Questo espone le Calendar API (è un DB di tipo mail calendar VERO). Le prenotazioni sarebbero create per conto del Chair che è l'utente a cui appartiene lo SharedCalendar. Io Simone creo un'appuntamento tramite SharedCalendar e il Chair non sono io. Viene riportato sul meeting Chair=utente Shared Calendar, sentby: Simone Quindi si, utilizzando una utenza adoc (associata allo shared calendar) avrei la possibilità di interventire sui meeting, leggerli, crearli, editarli etc... I problemi per la soluzione 2 sono: - gli utenti aziendali devono adattarsi ad un nuovo modo di prenotare gli appuntamenti, non creandoli dal loro calendario personale, ma dallo shared calendar (ho scoperto comunque che esiste un modo per fare uno shortcut del calendario sherato all'interno del calendario personale, in composizione l'utente deve fare New > Events for other Calendars > Calendario Condiviso. Bella possibilità, ma comunque una "novità" che non tutti potrebbero approvare) - Io Simone che sto prenotando tramite SharedCalendar devo ricordare di mettere me stesso tra i partecipanti del meeting. Altrimenti la credo per gli altri attendees ma non per me. Molto brutto - Io Simone che mi sono ricordato di mettermi tra gli invitati, ricevo comunque l'email dell'invito (certo!!! il Chair non sono io, è un altro!!!) e devo accettare l'appuntamento che io stesso ho creato. Bruttissimo!!! Ho provato a "giocare" con le delegations e gli automatismi di autoprocessing sullo shared calendar, ma non risolvo in nessun modo questo brutto scenario. Credo che valuteremo altre strade più "CUSTOM", abbandonando la possibilità di utilizzo delle REST...
(LucaP) IMHO se non hai un chair non puoi modificare. Secondo me se metti un utente fittizio come partecipante puoi proporre altre date ma il è il chair che decide. Non ho mai provato ma mi sorge qualche dubbio che anche su exchange o gmail [U]come utente normale[/U] si possano modificare le date di una riunione concordate da altri utenti al più possono proporre altre date. Anche usando le REST API sarebbe una incoerenza. Cmq qua c'è a descrizione dei campi e del processo https://www-10.lotus.com/ldd/ddwiki.nsf/dx/cs_schema_toc prova se modificando la risorsa i partecipanti vengono notificati che per domino è il modo corretto.
(simone81) "integrazione di un sistema esterno al sistema di reservations delle resources di un server Domino". Sostanzialmente leggere e scrivere e creare reservations su risorse condivise (meeting room, attrezzatuture etc...). Lavorando con le REST API non riesco a lavorare con le Calendar API perchè non sono esposte sul contesto del DB Room&Reservations DB. Cercavo quindi vie alternative per ottenere ciò di cui ho bisogno. Grazie
(LucaP) Scusa ma hai spiegato come vuoi fare una cosa ma non hai detto cosa vuoi fare esattamente.
(simone81) Ciao Luca, credo tu abbia centrato l'argomento, ma purtroppo non mi basta per risolvere. Si è vero che dovrei lavorare sul calendario del Chair della reservation per riuscire a modificare un appuntamento, eliminarlo o crearne uno ex-novo. Però ovviamente non potrò mai avere accesso ai calendari di tutte le utenze interne all'azienda. Da quanto ricordo e per quanto mi stanno confermando anche in altre realtà aziendali, lo standard per gestire le risorse e le reservation è appunto il Resource Reservation Database. Ma questo RRDB purtroppo non espone le REST Calendar API e ho già visto che lavorare su questo DB con le DAS, manipolando i campi è un delirio. Ho fatto qualche prova e riesco anche ad editare o cancellare un appuntamento, ma non lavorando nel contesto di un vero e proprio Calendar DB con API non di tipo Calendar, mi vado a perdere tutti i meccanismi di Controllo disponibilità orari, notifiche agli utenti e quant'altro è insito all'interno di una vera applicazione Calendar. Io non vorrei integrarmi in questo modo e anche da alcune ricerche in rete ho visto che è decisamente sconsigliato. Se un cliente ha impostato la configurazione delle risorse tramite il Resource & Reservation DB è molto difficile convincerlo a cambiare configurazione. Una possibilità che sto valutando è mettere in piedi un DB che funga da Shared Calendar condiviso per la prenotazione delle risorse. Ho fatto un test in ambiente lab e funziona come concetto: creo uno Shared Calendar dal quale posso prenotare le risorse. Imposto eventualmente le Access Delegation su questo calendario condiviso. Con una utenza qualsiasi accedo allo shared calendar e effettuo una reservation per una risorsa. La reservation creata viene correttamente notificata agli attendees e va a finire all'interno del ResourseReservationDB. A questo punto però ho anche il calendario condiviso che mi contiene tutti gli appuntamenti e posso leggere e scrivere tramite REST Calendar API nel contesto di quel database. Il Chair dell'appuntamento però è lo Shared...
(LucaP) Premetto che non ho mai usato le REST API Per le calendar API dovrebbe funzionare come sul client o da Web, Quindi per creare/modificare/cancellare una reservation devi farlo modificando la riunione nel database di posta del Chair in questo modo tutti i partecipanti verranno aggiornati. In pratica ogni meeting ha un presidente e solo lui (o chi ha la delega sul suo Calendario) possono modificarlo con le relative notifiche ai partecipanti. Nella logica di Lotus non ha molto senso che una stanza modifichi una riunione dell'amministratore delegato. Se invece vuoi accedere al db delle reservation e manipolare gli oggetti in questo devi usare direttamente le DAS e sapere il significato dei campi (credo siano documentati) ovviamente sarà tuo compito notificare le modifiche ai partecipanti. Credo che per fare questo l'utente usato debba avere acceso editor al DB. Freebusy come dice il nome espone i dati di free e busy time dei partecipanti ma non server a manipolare la riunione. IMHO se fai questo "sto studiando un´integrazione di un sistema esterno al sistema di reservations delle resources di un server Domino. " il modo corretto è mandare una mail formattata opportunamente al Chair che accetterà o declinerà oppure creare un utente fittizio che faccia da chair e da li mandare le proposte o le modifiche. http://www-01.ibm.com/support/docview.wss?uid=swg27009325
(simone81) Ciao a tutti DominoMans, sto studiando un'integrazione di un sistema esterno al sistema di reservations delle resources di un server Domino. A partire da Domino 9.0.1 ho scoperto di recente che IBM mette a disposizione delle API REST da abilitare sul server. Sono: - Data Services (gestisce in generale le operazioni sui documenti Notes) - Mail Services - [B]calendar Services[/B] - Core Services io mi sto concentrando sulle Calendar Services. In ambiente LAB ho configurato un Domino server con 3 utenze Demo e relativi DB di posta e calendario. 1 Utenza di Admin con relativo calendario/email Ho configurato le risorse creando un [B]Resource Reservation Database[/B]. Il template dal quale son partito è: StdR9ResourceReservation Quindi da client Notes con una utenza riesco a fare una reservation di una resource (diciamo una meeting room ad esempio). Questa reservation viene resa visibile all'interno di questo Resource e reservation Database. Quindi ho abilitato lato server e anche lato DB R&R i servizi necessari (Data Service e Calendar Service) e riesco quindi a esporre le API REST. Fin qui tutto bene. Ora però devo capire come e cosa effettivamente richiamare per ottenere ciò che desidero. Io ho bisogno ad esempio di creare nuove reserations dall'esterno a Domino e modificare reservation esistenti magari create da un utente interno a Domino (profilo aziendale). Qui la scoperta: [U]Il Resource Reservatin Database [B]NON ESPONE[/B] il Calendar Service[/U]. Se do autorizzazioni all'utente Admin con tutti i privilegi possibili sul DB, riesco correttamente ad autenticarmi chiamando la Data Service API, ma assolutamente non la Calendar API che non è esposta. Credo che la Calendar API sia solo disponibile nel contesto di un VERO mail-in database(calendar), come quello di un utente, e non per questo "atavico" Resource&Reservation DB. Come me la posso cavare? Su sistemi come Exchange o Gmail una risorsa è associata ad un vero e proprio indirizzo di posta e relativo calendario, quindi in maniera equivalente...
(LucaP) Come sarebbe a dire "load updall -R mail\names.nsf" Sei sicuro che i due server siano nello stesso dominio e non cross certificati ? Se non si fanno configurazioni particolare il names è nella root del server. Altra cosa come viene fatta la completion nelle due sedi ? se scrivi Magazzino F9 ti propone entrambi gli indirizzi ? Hai controllato che gli shortname non siano uguali ?
(Gianluca_Boff) Niente da fare, viste aggiornate, ma ho sempre lo stesso problema. Ho verificato dentro la names, ma non trovo doumenti in cui compare l'indirizzo magazzino@xxx.com
(MircoT) no, crea l'indice esteso dalle proprietà del db. non blocchi nulla.
(Gianluca_Boff) Giusto per non fare cose sbagliate, quindi lancio una load updall -R mail\names.nsf? Ma non rischio di bloccare il server, credi sia meglio che la lanci in pausa pranzo? Grazie
(MircoT) a questo punto indicizza il names.nsf e fai una ricerca per capire quali sono i doc con gli indirizzi giusti ed eventualmente i doc con l'indirizzo errato. cerca sui doc persona, sui gruppi, sui mailin-db, sui doc di dominio. potrebbe esserci qualcosa sul server di sede 1 che non viene replicato sul server di sede 2. a volte si incasinano le history di replica e qualcosa non passa.
(Gianluca_Boff) nel notes.ini ho solo NAMES=names.nsf, quindi direi che non ci sono rubriche concatenate.
(MircoT) quello che c'è nel tab notes.ini settings del doc di conf del server non è esaustivo. devi controllare il fiel notes.ini nella dir programma di domino. cerca una riga names= e vedi cosa c'è dopo l'uguale.
(Gianluca_Boff) Le prove le ho fatto da 4 client diversi in sede2, per scrupolo però ho verificato uno dei client, non sono presenti contatti strani. I parametri Directory assistance database name: e Name of condensed directory catalog on this server: sono vuoti quindi direi che non ho la directory assistance attiva e non ho una dir condensata. Per la rubrica agganciata, sul tab NOTES.INI Settings non vedo parametri che a livello di nome facciano pensare a questa cosa, ma purtroppo ho ereditato i due server e non ho grandi conoscenze di domino.
(MircoT) hai fatto le prove dallo stesso client? se hai usato client diversi, controlla i contatti normali e i contatti recenti del client "problematico" altra cosa: per caso il server 2 ha la directory assistance attiva? oppure una rubrica agganciata via riga names sul notes.ini oppure una dir condensata configurata e attiva?
(Gianluca_Boff) Si, le rubriche sono in replica
(MircoT) i 2 server replicano tra loro la rubrica indirizzi dell'organizzazione (names.nsf)?
(Gianluca_Boff) Buonasera, inviando una mail da una sede verso l'altra ottengo il messaggio in oggetto. Nella sede 1 è definito magazzino.sede1@xxx.com, nella sede 2 magazzino.sede2@xxx.com. Dalla sede 1 si riesce a scrivere ad entrambi gli indirizzi, dalla sede 2 solo a magazzino.sede2@xxx.com, quando si tenta di scrivere a magazzino.sede1@xxx.com si riceve il messaggio in oggetto, dove l'indirizzo viene tradotto come magazzino@xxx.com, togliendo la parte dopo il punto (sede1). Ho provato a verificare come sono definiti gli utenti in entrambe le sedi e anche la vista $Users ma non noto niente di particolare. Qualcuno ha mai avuto questo problema? Grazie
(wayedcomfy1) Buy luxury in a wide range of Sacs, Beds, & Sofa for sale in Dubai. We have distribution operations in the UAE, Qatar & Bahrain, and delivery in GCC. for more details click here - https://wayedcomfy.com
(lorenzokelly) Siamo i migliori produttori di documenti di qualità, con più di 12 milioni di nostri documenti che circolano nel mondo. Offriamo solo di alta qualità originale passaporti vera e falso del conducente licenze, carte d'identità, timbri e altri prodotti per un certo numero di paesi come: USA , Australia, Belgio, Brasile, Canada, Italia, Finlandia, Francia, Germania, Israele, Messico, Paesi Bassi, Sud Africa, Spagna, Regno Unito. questo elenco non è completo. Per ulteriori informazioni e l'ordine, visita il nostro sito o contattarci via mail mail, telefono o Skype. Email di contatto: Lorenzomatie@yahoo.com Supporto Generale: Lorenzomatie@yahoo.com Skype: Del.luka1 Tel: 000237676392671 non esitate a contattarci via e-mail o chiamare in qualsiasi momento. ----------------------------- parole chiave: comprare passaporti (Stati Uniti), comprare i passaporti australiani, comprare Belgio passaporti, acquistare (Brasile) passaporti brasiliani, acquistare canadese passaporti (Canada), acquistare finlandesi passaporti (Finlandia), acquistare passaporti (Francia) Francese, comprare (Germania) passaporto tedesco, Comprare olandesi passaporti (Paesi Bassi / Olanda), acquistare passaporti da Israele, Comprare passaporti del Regno Unito (Regno Unito), acquistare Spagnolo (Spagna) passaporti, acquistare (Messico) passaporti messicani, acquistare passaporti sudafricani. acquistare licenze pilota australiano, comprare pilota canadese, acquistare Francese (Francia) Comprare olandese (Paesi Bassi / Olanda) patente di guida, acquistare tedesco (Germania) patenti di guida, Comprare UK (Regno Unito) patenti di guida falsa, comprare falsi passaporti diplomatici, Buy USA passaporti (Stati Uniti), comprare falsi passaporti australiani, acquistare passaporti falsi Belgio, acquistare (Brasile) passaporti brasiliani, acquistare canadese passaporti (Canada), acquistare finlandesi passaporti (Finlandia), acquistare passaporti (Francia) Francese, acquistare tedesco (Germania) passaporti, Comprare olandesi passaporti (Paesi...
(jannyw4011) The cheap VPN services provided by LimeVPN help in concealing all the data traffic and guaranteeing that the data transferred is encrypted in the best possible manner. To ensure that while undertaking online activities, the user remains anonymous, the VPN services offered by LimeVPN provides an anonymous IP address by masking the real IP address of the user. People never like to miss even an episode of their favorite series aired on channels, such as HBO and BBC, as well as browsing their favorite social medial platform, even if they are traveling. This becomes a problem if they are not in the United States or London and so, they then resort to options, like un-trusted and dangerous websites. For more details click here - http://www.limevpn.com
(cyberflaz) Puoi provare altre tecniche per svuotare la folder. Istanziando una EntryCollection tramite la AllEntries e richiamando il metodo RemoveAllEntries (senza alimentare una DocumentCollection manualmente). Oppure richiamando la RemoveFromFolder del primo Documento, aggiornando la vista, e ripartendo dal primo documento.
(Paolo De Filippis) Ciao a tutti. Ho realizzato una funzione di ricerca documenti da web, così concepita Anzitutto, apro un documento che consente all'utente di scegliere il criterio di selezione desiderato. Nell'evento WebQuerySave vi è del codice LotusScript che provvede a selezionare i documenti ed a metterli in una collection. Fatto ciò, svuoto una folder apposita tramite il metodo RemoveAllFromFolder, quindi riverso i documenti selezionati nella folder e la visualizzo. La prima volta che l'ho provata, funzionava tutto regolarmente, ma poi ho scoperto che, effettuando subito dopo una seconda ricerca si otteneva sempre il risultato della ricerca precedente, come se lo svuotamento e successivo riempimento della folder non fosse stato effettuato. Aspettando però un adeguato lasso di tempo, tutto tornava a funzionare regolarmente. Sembrerebbe un problema di aggiornamento cache...... Ecco la porzione di codice interessata... Call RicercaFull.Refresh() Set programma=RicercaFull.Getfirstdocument() Do Until programma Is Nothing Call collection.Adddocument(programma) Set programma=RicercaFull.Getnextdocument(programma) Loop Call collection.Removeallfromfolder("RicercaFull") Call RicercaFull.Refresh() Call ricerca.Putallinfolder("RicercaFull", True) Dove sbaglio? Di nuovo ciao
(greghph) ciao a tutti vorrei sapere se a qualcuno è capitato che dopo l'aggiornamento all fix 7, il server non rispondesse piu sulla porta 25
(MircoT) lo metti in blacklist, cioè un gruppo di tipo "deny list only", che deve essere inserito nel campo "not access server" del doc del server. poi, quando vuoi, eliminerai l'account con il tasto "delete user" presente nell'address book dell'organizzazione, scegliendo se tenere o eliminare il db di posta (dietro approvazione dal db delle richieste amministrative) nota: lotus è obsoleto. è IBM Notes già da parecchio
(dani) Buongiorno. chiedo se qualcuno mi sa dire come disabilitare l'account lotus in modo che ad esempio un utente dimissionario non possa più accedere . Nemmeno con la web mail. grazie
(providence) Mi capita questo errore eseguendo la formula (associata ad un pulsante) @Command( [EditDocument] ): Http Status Code: 404 Reason: Unable to process request, resource not found Il tutto via web, in pratica voglio modificare il documento che è visualizzato in quel momento. Le ACL sono ok, gli utenti che possono accedere hanno il massimo di possibilità....non capisco cosa possa essere. Idee? Grazie
(kadkam) nessuna soluzione ?
PRECEDENTE SUCCESSIVO